• Sab. Set 24th, 2022

Kiev Accusa Putin: Niente Risarcimento Ai Deceduti!

Il conflitto tra l’Ucraina e la Russia, prosegue senza sosta. Nelle ultime ore, gli ucraini hanno lanciato forti accuse contro Putin, ovvero abbandonare i corpi dei russi, caduti nel conflitto proprio per non pagare il risarcimento alle famiglie!

 

Nuove accuse contro la Russia: parla Kiev

L’Ucraina è nuovamente tornata ad accusare la Russia. Questa volta la Nazione guidata da Zelensky ha rivolto le accuse in merito alla gestione dei cadaveri dei soldati russi.

In alcune interviste, il Ministro degli Esteri dell’Ucraina, Oleg Nikolenko, ha parlato di come molti cadaveri di soldati russi non vengano più restituiti alle famiglie per non dover pagare i rubli promessi in casi di morte.

Questo perché il Governo russo ha dichiarato di voler devolvere una sorta di risarcimento a tutte le famiglie dei soldati che rimangono uccisi durante la guerra. Questo non riguarda, invece, tutte quelle persone che risultano scomparse, per le quali lo Stato non è costretto a pagare nulla.

Vladimir Putin avrebbe quindi promesso il pagamento di circa 7 milioni di rubli alle famiglie dei deceduti, più un importo mensile da corrispondere in segno di riconoscimento.

Dall’inizio della guerra le perdite sono molte alte da entrambe le parti, ma si pensa che la Russia abbia perso più di 40.000 soldati. Per non parlare poi, di tutti i civili che hanno perso la vita o di quelli che sono rimasti gravemente feriti o mutilati dal conflitto.

Qual è la situazione fra la Russia e l’Ucraina al giorno d’oggi?

Dallo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina, avvenuto nel mese di febbraio, le cose non sono sicuramente migliorate poiché i due Paesi non accennano a deporre le armi.

Spesso si è parlato di compromessi e negoziati di pace, ma nessuno di questi piani ha posto la parola fine alla guerra più dura dell’ultimi anni. Per molte persone è proprio la Russia a non voler negoziare con l’Ucraina per paura che questa possa acquisire potere e per il grande impatto politico che potrebbe concretizzarsi in seguito alla fine della guerra.

Proprio per questo motivo, la Nazione capitanata da Vladimir Putin continua a bersagliare l’Ucraina, violando tutte le alleanze stabilite nel tempo e continuando a causare un alto numero di morti e feriti.

L’avanzata della Russia non si ferma ma, dall’altra parte, nemmeno l’Ucraina ha intenzione di cedere. Il Paese di Zelensky sta tentando di riconquistare il terreno perso nelle ultime settimane, andando a rioccupare tutte le città di cui la Russia è riuscita a impossessarsi.

La Russia continua, quindi, quella che Putin ha definito operazione militare speciale, la quale ha il fine di assoggettare alcuni territori ucraini alla potenza di Mosca. Kiev però, sembra tenere testa alla minaccia russa, resistendo con le unghie e con i denti, cercando di opporre resistenza al nemico.

Sono giuste le insinuazioni che l’Ucraina ha fatto nei confronti dei soldati deceduti appartenenti al filone russo? Pensate che la guerra tra Russia e Ucraina finirà prima o poi? A voi i commenti!