• Mer. Nov 30th, 2022

Italia Cibo Contaminato: 6 Persone Perdono La Vita!

Attenzione, una nuova allerta che riguarda la contaminazione di cibo. Sei persone italiane hanno mangiato un alimento crudo ed hanno perso la vita perchè contagiati da Listeria!

 

Allarme würstel contaminati: cosa sta succedendo nei supermercati italiani?

Nelle ultime ore una nuova allerta è stata lanciata da moltissimi supermercati. Sembra infatti che alcuni marchi che si occupano di produrre i famosissimi würstel abbiano messo in commercio degli insaccati contaminati.

A quanto pare però, solamente alcune marche di questi prodotti sarebbero state segnalate, mentre tante altre confezioni risultino persino prive delle informazioni necessarie per tracciare il prodotto. Il problema è andato a colpire un noto brand del settore, ovvero l’Aia, che da sempre si occupa di produrre affettati, insaccati e molti tagli di carne.

L’allarme è scattato per quanto riguarda le varianti classiche, al formaggio e quelle più piccole note come classico snack. Le prime indagini rivelano che i lotti interessati sono quelli che hanno come scadenza il periodo compreso dal 20 settembre 2022 al 5 dicembre dello stesso anno.

Sicuramente questa non è una buona notizia, in quanto questi prodotti possono trovarsi ancora in commercio ed essere quindi un pericolo per tutta l’Europa.

Pare però che non solamente i würstel siano stati contaminati da questo batterio, poiché diverse marche poco conosciute potrebbero essere entrate in contatto con l’agente patogeno.

Parliamo ad esempio di Pavo, Salumeo e Tobias, brand alimentari molto diffusi nei discount italiani. Secondo le ultime notizie, tutti i prodotti sospetti sono già stati ritirati dal mercato anche se, ovviamente, è bene mantenere alta l’allerta.

La pericolosità di consumare il cibo crudo

Spesso tendiamo a sottovalutare l’importanza relativa alla cottura degli alimenti. Anche se può non sembrare infatti, ogni prodotto alimentare è ricco di agenti patogeni che, seppur in poche occasioni, possono comunque rappresentare un pericolo per la salute umana.

Proprio per questo motivo, molti di questi alimenti riportano sulla propria confezione la dicitura “consumare previa cottura”. Anche i würstel rientrano in questa tipologia, poiché è necessario farli cuocere o almeno bollire per qualche minuto prima di consumarli.

La stessa Aia descrive la necessità di cuocere l’alimento sulla confezione dello stesso, poiché alcuni batteri sopravvivono alle temperature del frigorifero e riescono a replicarsi nel prodotto.

Al momento sono 6 le vittime accertate, mentre altre 60 avrebbero accusato i sintomi tipici dell’intossicazione alimentare. Proprio per questo il Ministero della Salute ha diffuso delle importanti indicazioni per ribadire l’importanza della cottura del cibo.

Sembra inoltre che, nelle ultime settimane, la Listeria si sia diffusa enormemente in tutti gli insaccati, ma purtroppo gli esami necessari sono stati eseguiti solo in un secondo momento. La stessa problematica si è riscontrata nel mese di agosto per altri prodotti, come ad esempio il formaggio.

Anche l’azienda agricola Tre Valli ha deciso di indagare più approfonditamente sui propri beni di consumo: a detta di tutti l’errore più grande rimane del consumatore, che dovrebbe attenersi a quanto indicato dal produttore.

Eravate a conoscenza della pericolosità legata alla consumazione di würstel crudi? Siete soliti mangiare questo prodotto alimentare dopo averlo fatto bollire? A voi i commenti!