• Gio. Ott 6th, 2022

Guerra Russia Ucraina: Ecco Perchè Putin Vuole la Transnistria!

Guerra Russia Ucraina: gli attacchi alla Transnistria fanno pensare che il conflitto potrebbe allargarsi. Ma ecco le ragioni di quanto sta accadendo e quello che c’è da sapere sulla Transnistria.

La guerra tra Russia e Ucraina continua a destare grande preoccupazione in tutto l’cidente. Soprattutto nelle ultime settimane, l’ipotesi di un allargamento del conflitto ha cominciato a farsi strada con ancora più insistenza. Questo è accaduto per via degli attacchi alla Transnistria, regione della Moldavia, separatista e filorussa. Ecco cosa c’entra la Transnistria in questo conflitto e cosa sta succedendo.

Guerra Russia Ucraina: primi attacchi in Transnistria!

A partire dal 25 aprile, si sono registrati alcuni attacchi in Transnistria. Si tratta di una regione della Moldavia di piccole dimensioni, separatista e filorussa. Questi attacchi hanno colpito obiettivi militare, infrastrutture e l’edificio che ospita il Ministero della Sicurezza. L’autoproclamato governo della Transnistria ha confermato quanto accaduto, ma la Russia ha immediatamente preso le distanze. Mosca, infatti, ha dichiarato che gli attacchi sono stati svolti dall’Ucraina, che tenta di destabilizzare la situazione. La smentita è arrivata prontamente da Kiev e, dunque, si fa ancora fatica a capire quale sia l’esatta responsabilità di quanto successo. La premier Maia Sandu ha subito convocato il consiglio di sicurezza, esprimendo una grande preoccupazione per ciò che potrebbe accadere al territorio della Moldavia. Bisogna infatti considerare che l’esercito moldavo conta poche migliaia di uomini, a differenza di quello russo, di tutt’altre proporzioni. A preoccupare ulteriormente sono le parole di Viktor Vodolatsky, primo vicepresidente della Commissione per gli affari interetnici della Duma russa. Quest’ultimo ha dichiarato che ci sono molti cittadini in Transnistria che sognano un futuro sicuro con la Russia. Vodolatsky ha sostenuto che non bisogna permettere alla presidente Maia Sandu di iniziare una guerra con la Transnistria, e ha poi fatto riferimento al nazismo che starebbe aumentando nei territori vicini alla Russia. Parole simili in maniera inquietante a quelle che vengono sempre utilizzate da Mosca per parlare di Ucraina, e che fanno pensare ad un attacco imminente rivolto alla Moldavia.

Guerra Russia Ucraina: perché attaccare la Transnistria!

Il rapporto tra la Transnistria e la Russia è sempre stato molto stretto. La Transnistria, che da molti Paesi non è riconosciuto come stato indipendente, scelse di separarsi dalla Moldavia nel 1992, con un sanguinoso scontro tra le truppe separatiste e quelle moldave. All’epoca l’esercito russo sostenne le forze separatiste e, al giorno d’oggi, sono in molti cittadini della Transnistria a chiedere un’annessione alla Russia, sentendosi sempre più isolati rispetto alla Moldavia. Dal canto suo, Mosca fornisce il gas alla Transnistria a prezzi calmierati e paga anche la pensione agli anziani. Per la Russia potrebbe essere il momento di approfittare della situazione già molto in bilico, per prendere possesso della Transnistria, come si vociferava volesse fare da tempo. L’eventuale conquista della Transnistria potrebbe avere anche un grande valore strategico nella guerra in Ucraina. In questo modo, infatti, la Russia avrebbe sotto il proprio controllo la sponda occidentale rispetto all’Ucraina. Potrebbe essere quindi l’occasione per circondare Odessa e chiuderla in una morsa, e scatenare l’attacco finale, facendo un grande passo per raggiungere l’obiettivo di conquistare tutta l’Ucraina del sud. Fino a questo momento, infatti, Odessa ha subito una serie di attacchi ma è sempre riuscita a resistere. L’esercito russo fatica ad avanzare e la conquista della Transnistria potrebbe rappresentare un grande aiuto. L’espansione del conflitto, però, potrebbe portare anche ad un peggioramento improvviso della situazione. La Russia si avvicina sempre di più ai paesi NATO e basterebbe un minimo errore di calcolo, facendo ad esempio sconfinare un attacco in Romania, per far iniziare la Terza guerra mondiale. Le mosse di Mosca in questo senso, quindi, preoccupano il mondo. Voi che cosa ne pensate? State seguendo queste vicende e pensate che la situazione possa davvero degenerare molto nel prossimo periodo? A voi i commenti!