• Dom. Lug 21st, 2024

Morte Alice Neri: Gli Esiti Impressionanti Dell’ Autopsia!

Spuntano nuove ipotesi sul caso Alice Neri, la 32enne trovata nel bagagliaio dell’auto nel novembre 2022. Ecco i risultati dell’autopsia.

 

Caso Alice Neri, nuove ipotesi: come è stata uccisa

Proseguono le indagini sul caso Alice Neri, la ragazza 32enne di Rami di Ravarino, uccisa e bruciata nel bagagliaio della sua auto nel novembre 2022. L’omicidio è avvenuto in una zona di campagna vicino a Fossa di Concordia. L’auto è ancora sotto sequestro. Nel corso di un sopralluogo, sono stati ritrovati altri reperti ossei e il cellulare.

E’ spuntata una nuova ipotesi sulla morte di Alice, madre di una bambina di 4 anni. Dall’autopsia sono emersi nuovi elementi. Secondo quanto riferisce il medico legale, la dottoressa Cristina Cattaneo, Alice potrebbe essere morta a seguito di una coltellata al cuore. In seguito, sarebbe stata bruciata.

Sono stati riscontrati una lesione nel ventricolo, scheggiature nella falange della mano e nella parte vertebrale. In seguito, una micro tac fornirà risultati più precisi sulle scheggiature presenti sulle ossa di Alice.

Omicidio premeditato o impulso?

Dai risultati emersi dall’autopsia sul corpo della vittima, si potrebbe pensare che la donna sia morta a seguito di una coltellata al cuore.

Antonio Ingroia, l’avvocato difensore di Nicholas Negrini, il marito di Alice, crede sia giusto parlare di omicidio premeditato. Al termine della perizia, se i risultati venissero confermati, un’uccisione con arma da taglio rappresenterebbe un indizio evidente di omicidio premeditato. Non si tratterebbe, di certo, di un impulso. Questo ha dichiarato Ingroia alla Gazzetta di Modena.

Il 29enne Mohamed Gaaloul, sospettato principale accusato di omicidio e di occultamento di cadavere, resta in carcere. Finora, si è sempre dichiarato estraneo ai fatti, non ha mai confessato l’omicidio di Alice.

Che ne pensate di questa vicenda? A voi i commenti!