• Ven. Mag 24th, 2024

Scatta L’Obbligo, Addio Riscaldamento: Ecco Quando E In Quali Città!

Con l’arrivo della primavera, come ogni anno scatta l’obbligo di ridurre le emissioni date dal riscaldamento di casa. Ecco quando e in quali città!

 

Con l’arrivo inaspettato di un’ondata di freddo di origine artica, diverse città italiane hanno deciso di estendere il periodo di accensione degli impianti di riscaldamento per aiutare i cittadini a gestire il brusco calo delle temperature. Tra queste, Alessandria ha autorizzato l’uso degli impianti per un massimo di sette ore giornaliere, mentre Sondrio ha esteso la proroga fino al 28 aprile, permettendo sei ore e mezza di riscaldamento al giorno. Anche Genova ha introdotto una modalità di riscaldamento facoltativo fino al 30 aprile per sei ore al regime normale e altrettante a regime attenuato.

La Spezia e Pordenone hanno rispettivamente fissato un limite di sei ore di riscaldamento al giorno fino al 23 e al 28 aprile. Verona ha concesso sette ore giornaliere di riscaldamento fino al 30 aprile, mentre Bologna ha limitato l’accensione a sei ore giornaliere fino al 26 aprile. Parma permetterà l’attivazione degli impianti per 6,5 ore giornaliere fino al 28 aprile.

Città come Arezzo e Siena hanno programmato la proroga dell’accensione degli impianti fino alla fine di aprile, con un limite di sei ore al giorno. Perugia e Nuoro hanno fissato le stesse condizioni, estendendo la possibilità di riscaldamento fino al 29 e 30 aprile rispettivamente. Queste misure sono state adottate per assicurare comfort durante il freddo inaspettato, rispettando al contempo i limiti per la sostenibilità energetica e la sicurezza.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!