• Sab. Ott 1st, 2022

Green Pass: Cosa Accadrà Dopo il 31 Marzo?

Novità Green Pass. Cosa succederà dopo il termine dello stato di emergenza? Le ipotesi che girano sono tante, incluse quelle sulle regole per il periodo estivo. Vediamo quindi tutte le novità e cosa ci aspetta nei prossimi mesi!

L’obbligo vaccinale (per gli over 50 e per delle categorie lavorative) e il Green Pass, fino a quando dureranno? Questi sono indubbiamente due dei punti principali che le persone vogliono sapere. Ciò in merito ai cambiamenti previsti per dopo che sarà finito lo stato di emergenza. Vediamo dunque tutto ciò che si prevede in questo senso.

La durata del Green Pass e dell’obbligo vaccinale

Un aspetto è certo: entrambi non termineranno in concomitanza del 31 marzo. Ci sarà la decadenza dell’obbligo vaccinale il 15 di giugno. Mentre l’utilizzo del Green Pass rimarrà attivo e quindi necessario. Pertanto sia quello base sia il rafforzato saranno sempre indispensabili e, a quanto pare, con tempistiche indefinite.

Attualmente finalmente si può notare un lieve calo dei contagi, corrispondente al 43%. Quindi si sta riuscendo a contrastare efficacemente la curva epidemica, evitando restrizioni e misure particolarmente rigide. Pertanto dopo lo stato di emergenza si potrebbero modificare diverse misure che sono state varate ultimamente.

A partire dal 15 febbraio gli over 50 che lavorano nell’ambito pubblico e privato, dovranno essere muniti del Green Pass rafforzato. Solo così infatti potranno entrare nel luogo di lavoro. Tale obbligo durerà fino al 15 giugno, come è stato indicato poc’anzi. Ciò è concretizzabile proprio perché è stata stabilita una data di scadenza. In caso contrario, avrebbe avuto un termine concomitante con quello dello stato di emergenza.

Green Pass: fino a quando durerà?

Per poter accedere in dei precisi luoghi al chiuso e per quanto concerne alcune attività, il Green Pass servirà per l’intero anno 2022? Esponenti del Cts sostengono che sia ora di cambiare tali norme, seppur con molta precauzione. La cancellazione del Green Pass potrebbe verificarsi grazie all’aumento delle vaccinazioni, ma questa è una decisione ancora tutta da stabilire.

In ogni caso la fine dello stato di emergenza non è assolutamente collegato col termine del Green Pass. Il Parlamento dovrebbe quindi iniziare a discutere di tali questioni, in modo tale da fornire delle risposte chiare e definitive. L’uscita dalla situazione epidemiologica generale sarà con molta probabilità graduale. È fattibile supporre una proroga del Green Pass successiva al 31 marzo, tramite norme specifiche.

Estate 2022: ci sarà ancora il Green Pass?

La convinzione che sta girando è quella della conferma dell’obbligo per tutta l’estate. Però programmata in una versione più leggera e con meno restrizioni. Per esempio il Governo potrebbe decidere di lasciare l’obbligo per il Green Pass base, ma non per quello “super”. Ma è ancora tutto da decidere, considerando che gli esperti consigliano di andarci cauti anche in caso di calo dei contagi.

Certificato Covid digitale dell’UE: durerà fino al 2023

Un Pass che permette di facilitare gli spostamenti. Dunque durerà fino al 30 giugno 2023. Mentre la validità del certificato è stata decisa a 270 giorni dopo aver completato il primo ciclo vaccinale.

Cosa ne pensate di queste novità? A voi i commenti!