• Gio. Dic 8th, 2022

Importanti novità per quanto riguarda il Metaverso di Zuckerberg. Secondo le ultime indiscrezioni rivelate da The Information, un nuovo visore verrà lanciato sul mercato. Scopriamo insieme tutti i dettagli dell’universo informatico che faciliterà l’avvento del nuovo Internet.

Metaverso: in arrivo il nuovo visore Cambria

Secondo le ultime dichiarazioni rilasciate da The Information, il nuovo visore di Facebook, denominato Cambria, può essere descritto come un notebook per il viso.

Questo perché offrirebbe diverse possibilità a chi decide di indossarlo. Tra queste una qualità dell’immagine superiore e la possibilità di osservare ogni tipo di documento con un’altissima risoluzione.

Il prodotto è attualmente riservato a tutti coloro che possiedono un Oculus Quest 2 in Canada e negli Stati Uniti. Ovviamente il progetto é destinato ad ampliarsi al fine di arrivare in tutto il mondo e in ogni tipo di settore.

Cambria potrà essere utilizzato sia per questioni lavorative che per esigenze personali. Sembrerebbe inoltre che Zuckerberg stia pensando di fornire una visuale dell’ambiente circostante attraverso delle telecamere più elaborate.

Tutto questo favorirà il sentore di realtà aumentata che, a differenza di oggi, si fonderà alla perfezione con il mondo reale.

Quando verrà rilasciato il progetto Cambria del Metaverso?

Il Metaverso è un universo parallelo attraverso il quale ogni individuo può immergersi grazie alla creazione del proprio avatar personale.

Mark Zuckerberg ha dichiarato che Meta intende rilasciare il nuovo visore già entro la fine del 2022. In questo modo il dispositivo potrebbe essere commercializzato entro il 2024 in ogni parte del mondo.

Le aspettative verso questo nuovo prodotto sono molto alte, tanto che si pensa che Meta riuscirà a promuovere altri modelli nei prossimi anni. Lo strumento sta già facendo gola a diversi informatici, che immaginano la loro nuova vita virtuale attraverso l’adozione del potentissimo visore.

Zuckerberg ha descritto Cambria come un visore davvero eccezionale, che permetterà di leggere, scrivere e visionare i documenti di ogni tipo senza alcun tipo di limitazione.

Secondo alcune voci di corridoio, il Progetto Cambria permetterà di beneficiare del riconoscimento dell’espressione facciale da parte dell’utente che lo utilizza. In alcuni paesi sono state fornite delle indiscrezioni per quanto riguarda il prodotto finale e il suo prezzo specifico.

The information ha infatti riportato che il visore avrà un costo di circa 800 $ negli Stati Uniti che, presumibilmente, diventeranno 800 € nel continente europeo.

Quali altri visori verranno lanciati sul mercato?

Come accennato in precedenza, Cambria é sicuramente la punta di diamante del nuovo progetto di Meta, ma non l’unica innovazione che verrà promossa negli anni.

Tra il 2023 e il 2024 verranno immessi sul mercato altri visori per il VR, i quali andranno ad offrire ancora più prestazioni rispetto a quanto sarà in grado di fare Cambria.

La realtà virtuale quindi, riuscirà a fondersi sempre di più con la quotidianità di ognuno di noi, unendo i mondi del Metaverso e della vita reale come mai prima d’ora.

Con questo nuovo prodotto, Meta ha il fine di ridurre ancora di più la sottile barriera che c’è fra il mondo reale e quello virtuale, donando più naturalezza ad ogni movimento.

Questa nuova invenzione tecnologica favorirà l’integrazione fra il mondo reale e quello virtuale? I due universi finiranno per diventare un unico modo di espressione e comunicazione? A voi i commenti!