• Sab. Ott 1st, 2022

Regole Anti Covid: Cosa Cambierà da Febbraio!

Le regole anti covid stanno per cambiare. Ecco le novità in merito a Green Pass, Tamponi, Mascherine e Scuole che entreranno in vigore dal mese di Febbraio!

Siamo al termine del mese di gennaio e già si sente aria di novità, per quanto concerne le norme Covid. Tra queste ci saranno di nuovo l’obbligo d’indossare le mascherine all’aperto, i colori regionali, la validità e quanto durerà il green pass per i vaccinati con due o tre dosi.

I cambiamenti in questo senso coinvolgeranno anche l’ambito scolastico e le discoteche. Normative che prenderanno il posto di quelle precedenti del decreto Festività, ormai giunto agli sgoccioli.

Siete curiosi di sapere i probabili scenari e mutamenti che si presenteranno ai nostri occhi a partire da domani 1 febbraio? Ecco tutto quello che serve sapere.

I cambiamenti riguardanti il green pass

Rientrate nella categoria di persone che hanno già fatto la terza dose di vaccino o siete guariti dal Covid e avete le tre dosi? In tal caso il vostro passaporto vaccinale avrà una durata illimitata. Difatti sarà sempre valido, anche se bisognerà appurare però per quanto tempo. Praticamente chi ha fatto il suo richiamo nel mese di settembre, avrà automaticamente la scadenza del suo green pass nel mese di marzo.

La soluzione a riguardo prevista dal governo? Sicuramente quella di prolungare la durata, considerando che almeno per ora non è avvenuta l’autorizzazione alla quarta dose. Ma tale argomentazione è tuttora aperta, per quanto riguarda la durata di questa estensione.

Il discorso cambia per coloro che non hanno completato il loro ciclo vaccinale, oppure che hanno ricevuto solo una o due dosi. Difatti per questi soggetti la validità del green pass diminuirà da 9 a 6 mesi a partire dall’ultima somministrazione.

Inoltre per chi non ha provveduto a effettuare il richiamo, non ci sarà nessun green pass rafforzato. In questo caso non si potrà accedere a luoghi di svago come il cinema e il teatro. In più non si potrà usufruire dei mezzi pubblici come autobus e metro, non potendo neanche entrare in ristoranti all’aperto o nei bar, in centri dove si svolgono i congressi e in piscina. Gli unici posti dove si potrà entrare senza il green pass sono: i supermercati, le farmacie e gli uffici delle forze dell’ordine per eventuali denunce.

Il green pass base si può ottenere mediante tampone antigenico o molecolare. Questa certificazione sarà utile per potersi recare dalla parrucchiera o dall’estetista a partire dal 1 febbraio. Oltre ciò si adopererà per accedere nelle banche e in altri uffici aperti al pubblico, come per esempio le Poste.

Multe previste per gli over 50 privi di vaccino

Con l’applicazione dell’obbligo vaccinale per gli over 50, tutti coloro che rientrano in quest’età senza vaccino rischiano la multa. Si tratta di una sanzione corrispondente alla cifra di 100 euro. Gli unici che non rischiano di pagare la multa sono coloro che non hanno potuto fare il vaccino per motivi di salute. I controlli per l’applicazione delle sanzioni saranno effettuati a campione.

Dal 15 febbraio inizierà l’obbligo del Super green pass per i lavoratori over 50. In più chi non avrà il certificato, rischia di dover pagare una sanzione di minimo 600 euro e di massimo 1.500 euro. I lavoratori che non presenteranno la documentazione, manterranno il lavoro ma senza percepire lo stipendio.

Le mascherine

Probabilmente l’obbligo delle mascherine all’aperto sarà prolungato di almeno un paio di mesi.

La scuola

Il primo cambiamento potrebbe riguardare le scuole elementari, con l’applicazione della didattica a distanza a partire da 3 contagi. Invece con 2 positivi resterà a casa soltanto chi non è vaccinato. Oppure chi ha fatto il vaccino da più di 120 giorni e non ha eseguito ancora il booster e da chi è guarito da più di 120 giorni. Ulteriori cambiamenti che potrebbero verificarsi in ambito scolastico: autosorveglianza al posto della quarantena per chi andrà in Dad. Nessun isolamento per vaccinati da meno di 120 giorni o con booster e guariti, 5 giorni per i vaccinati o guariti da più di 120 giorni. Infine 10 giorni per i non vaccinati.

Colori Regioni

Via libera al sistema delle fasce e rimarrà quello per l’analisi epidemiologica, come pure la zona rossa. Si valuterà se saranno esentati coloro che hanno la completa copertura vaccinale.

Cosa ne pensate di queste novità? A voi i commenti!