• Sab. Ott 1st, 2022

Nelle ultime ore, un nuovo comunicato è stato promulgato dal Ministero della Salute. Ancora una volta è stato evidenziato come un prodotto alimentare sia stato contaminato da ossido di etilene e di come, quindi, questo risulti essere particolarmente dannoso per la salute.

 

Rischio di contaminazione: ritirato dal mercato il gelato Häagen-Dasz

Il noto marchio Häagen-Dasz è finito al centro della scena, in quanto potrebbe contenere alcune sostanze tossiche, alcune delle quali addirittura cancerogene. Tra quelle annoverate l’ossido di etilene, al momento quello che avrebbe procurato l’allarme lanciato dalla ditta Eurofood S.p.A.

Il rischio è quindi di natura chimica, motivo per cui il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di alcuni lotti ben specifici. Il gelato in questione risulta essere quello alla vaniglia e i numeri di lotto interessati i 160223 con codice EAN 3415581101935.

Perché l’ossido di etilene pericoloso?

Sono davvero tante le sostanze e i principi chimici con cui finiamo per relazionarci ogni giorno. Nella maggior parte dei casi questi risultano essere innocui per l’essere umano, mentre in altre occasioni possono causare gravi problemi alla salute.

L’elemento riscontrato nel gelato risponde al nome di ossido di etilene, altresì noto con il termine di Ossirano. La sostanza in questione presenta delle proprietà tossiche e cancerogene: in molti casi è possibile annoverarne la presenza soprattutto nel campo dell’industria petrolifera.

Questo prodotto viene spesso utilizzato anche nel settore sanitario, in quanto la sua funzione permette di conservare e disinfettare in maniera molto efficace le superfici o gli oggetti da utilizzare durante le operazioni di interventi chirurgici.

Assumere questo prodotto a scopo alimentare però, può causare gravi danni all’organismo. Gli stessi effetti si verificano nel caso in cui questo dovesse essere inalato.

Ovviamente le conseguenze possono variare da individuo a individuo, passando da un semplice mal di testa a disturbi della vista.

Nei casi più gravi possono subentrare le convulsioni, la confusioneictus e coma. Tutte le persone che hanno assunto questo elemento via orale hanno riportato danni molto lievi, ma sufficienti per testimoniare la tossicità di questo prodotto chimico.

Proprio per questo motivo, da diversi anni la Comunità Europea combatte la presenza di ossido di etilene nei prodotti alimentari, descrivendo questo elemento come un vero e proprio pesticida.

Nonostante le varie preoccupazioni però, questo continua essere presente in tutti i prodotti che vengono importati ed è quindi molto difficile intuire quali sono pericolosi e quali, invece, possono essere consumati in totale libertà.

Come comportarsi in caso di possesso dei lotti segnalati?

Nel caso in cui si fosse acquistato un gelato appartenente al lotto segnalato, è bene riportarlo nel supermercato presso il quale si è effettuato l’acquisto.

In questo caso il negozio provvederà al ritiro del prodotto e alla distruzione dello stesso. E assolutamente sconsigliato la consumazione del prodotto in quanto gli effetti dello stesso potrebbero risultare pericolosi per la salute.

Al momento tutte le altre varietà appartenenti alla suddetta marca risultano essere sicure, poiché l’unico ad essere stato segnalato è il gelato alla vaniglia.

Avete mai assaggiato questa tipologia di gelato? Eravate a conoscenza della pericolosità dell’ossido di etilene nei prodotti alimentari? A voi i commenti!