• Sab. Ott 1st, 2022

La Forza Ucraina Sottovalutata? Ecco La Prossima Mossa!

Sono mesi che non si parla d’altro che di Ucraina. Probabilmente nessuno, nemmeno Putin si aspettava una resistenza del genere. Ma ecco come il Ministro Degli Interni Ucraino intende muoversi nelle prossime ore!

 

Le parole del Ministro degli Interni ucraino: “Bisogna colpire la Russia per riconquistare il DonBass”

Nelle ultime ore, il Ministro degli Interni ucraino Viktor Andrusiv ha espresso il proprio parere sulla guerra in atto. Secondo il politico, l’Ucraina dovrebbe agire al fine di riconquistare il DonBassrecentemente sottratto dalle forze armate russe.

Senza un contrattacco ucraino è infatti possibile stravolgere la situazione. È quindi molto importante organizzarsi al fine di attuare un’inversione di tendenza, anche se per farlo è necessario invadere la Russia e attaccarla duramente.

Allo stesso tempo, i russi si sono stabiliti oltre il fiume Dnepr, dove continuano a conquistare piccole città e a saccheggiare territori come Luhansk, Severodonetsk e Popasna. Le varie fazioni armate continuano a scontrarsi e a comportare gravi perdite per le Nazioni coinvolte, anche se la resa di entrambe non sembra essere stata presa in considerazione.

Perché secondo il Ministro degli Esteri è importante colpire la Russia?

Durante il suo intervento Andrusiv ha più volte ribadito come sia importante formulare una strategia d’attacco che porti l’Ucraina a primeggiare sulla Russia. Un attacco andrebbe a danneggiare il territorio russo e con questo il suo esercito, che potrebbe trovarsi in difficoltà poiché privo dei giusti rifornimenti.

L’unico modo per far sì che la guerra assuma altre sfumature consiste nel distruggere l’avversario è tutto ciò che può conferirgli un vantaggio. Rientrano in questo campo i depositi di carburante, le varie forme di comunicazione tra i diversi plotoni, le munizioni e le armi, elementi che possono arrestare l’ascesa del nemico in Ucraina.

Non è la prima volta che Kiev tenta di reagire alla brutalità della Russia ma, per il momento, nessun risultato concreto è stato raggiunto, in quanto si sono verificate solo esercitazioni e azioni dimostrative.

Kiev è in grado di fronteggiare l’avanzata dell’esercito russo?

Nell’ultima parte del suo discorso, il Ministro degli Esteri ucraino ha dichiarato come l’Ucraina sia molto sottovalutata in termini bellici.

Lo stesso Putin ha sbagliato a sottovalutare la grandiosità della Nazione già nel momento dell’invasione dell’Ucraina stessa. Il premier russo ha ribadito di come pensava di portare a termine una guerra lampo cosa che, invece, non è avvenuta poiché l’Ucraina ha saputo difendersi con ogni mezzo.

Per partire al contrattacco quindi, la potenza degli ucraini dovrebbe essere in possesso di un alto numero di risorse in grado di influenzare gli eventi.

Tra questi mezzi configurano sistemi di artiglieria, armi, elementi, aeronautici, carro armato e risorse di ogni tipo. Nel caso in cui questi mezzi venissero concessi all’Ucraina, questa sarebbe in grado di difendersi e, molto probabilmente, attaccare a sua volta la potenza russa.

La supremazia dell’Ucraina potrebbe finalmente fermare la Russia o la potenza di Kiev non sarebbe in grado di fronteggiare un nuovo attacco? A voi i commenti!