• Mer. Feb 21st, 2024

Italia Corrotta: In Manette Il Figlio Del Ministro!

Il figlio di un famoso Ministro è stato arrestato con diverse accuse a suo carico. Ecco di chi stiamo parlando!

 

Gabriele Visco, figlio dell’ex ministro delle Finanze Vincenzo Visco, è stato posto agli arresti domiciliari in seguito a un’inchiesta condotta dalla procura di Roma, che ha messo in luce un intrico di corruzioni legate a bandi e assunzioni pilotate. L’operazione, portata avanti dai finanzieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria, ha coinvolto anche due imprenditori e un avvocato romano, con un sequestro preventivo di 230 mila euro. Le accuse mosse comprendono corruzione e traffico di influenze illecite.

L’indagine ha rivelato l’esistenza di un sistema di relazioni illecite, in cui un ex dirigente pubblico, attraverso l’intermediazione di un imprenditore romano, avrebbe favorito l’aggiudicazione di un bando di gara del valore di oltre 4 milioni di euro a una società legata a un costruttore, cercando anche di facilitare l’assunzione di una persona vicina a quest’ultimo in una società partecipata pubblica. Emergono altresì dettagli di un caso di corruzione legato all’assegnazione di un incarico di consulenza a un avvocato, con la retrocessione di parte dei compensi per servizi mai resi.

Gabriele Visco, 52 anni, romano, ha iniziato a lavorare in Invitalia dopo un periodo in Telecom Italia nel luglio del 2007. La sua rapida ascesa da consulente a dirigente ha sollevato polemiche, soprattutto in relazione alla sua parentela con Vincenzo Visco, ex ministro delle finanze in diversi governi italiani. Questa vicenda si inserisce in un contesto più ampio di indagini sulla corruzione che interroga sull’integrità delle procedure di gara e di assunzione nelle società partecipate e sul ruolo che le relazioni personali e professionali giocano in questi processi.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!