• Dom. Set 25th, 2022

Bonus Da 200 Euro: Ecco Quando Lo Incasserete!

La concessione del bonus di 200 € una tantum sta diventando una leggenda, poiché quella che doveva essere una semplice agevolazione fiscale si sta trasformando in un vero e proprio incubo. Quando verrà erogato?

 

Che cos’è il bonus una tantum da 200 €?

Da un po’ di tempo a questa parte, si sente parlare del fantomatico bonus una tantum del valore di circa 200 €. Questo può essere descritto come una sorta di aiuto economico che lo Stato ha deciso di devolvere a tutti i lavoratori dipendenti e ad alcune categorie ben specifiche.

Si tratta di una somma che si riceverà solamente una volta, una sorta di bonus economico simbolico volto a contrastare il fenomeno dell’inflazione e del rincaro dei prezzi.

Ovviamente trattandosi di 200 € non parliamo di una cifra che può risolvere i problemi di una famiglia media, ma di un aiuto che non va in alcun modo sottovalutato.

Per beneficiare di questa sovvenzione economica sarà necessario compilare il modulo presente sul sito dell’Inps e attendere la comunicazione relativa all’accredito dello stesso.

Ovviamente cambiano i metodi di erogazione sulla base del tipo di lavoro che si svolge e nella maniera in cui i datori di lavoro decidono di presentare la richiesta. Nella maggior parte dei casi, questo verrà elargito nel mese di agosto in riferimento allo stipendio di luglio, ma alcune aziende potrebbero concederlo anche prima.

Questo tipo di bonus verrà concesso anche ai pensionati durante la mensilità di luglio, mentre a ottobre a chi rientra nei registri della Naspi.

Per ottenere questa sovvenzione economica bisogna compilare il modulo presente sul portale dell’INPS e presentare una dichiarazione al datore di lavoro, confermando di essere in possesso dei requisiti richiesti.

Bisogna, infatti, dichiarare di non superare i 35.000 € lordi annui e di non usufruire di altri privilegi da parte dello Stato.

Bonus da 200 €: quando lo riceverà il personale scolastico?

Una categoria piuttosto particolare è quella rappresentata dal personale scolastico, ovvero tutte quelle persone che svolgono la propria mansione nel settore dell’istruzione. Nelle ultime ore molti docenti e membri del personale scolastico hanno manifestato un certo livello di preoccupazione in merito all’erogazione del bonus una tantum.

Molti credono che questa categoria di lavoratori riceverà il bonus proprio nei giorni relativi al pagamento dei dipendenti pubblici, ovvero il 27 del mese. Purtroppo non si hanno ancora informazioni certe per testimoniarlo, poiché ogni individuo potrebbe ricevere il pagamento del bonus in giorni diversi.

Lo stesso discorso vale per i lavoratori autonomi, i quali devono seguire un percorso diverso per poter beneficiare di questa importante risorsa.

Anche loro hanno infatti diritto a questa sorta di sovvenzione, ma dovranno sottostare a diverse normative che verranno delineate nei prossimi giorni. Anche se non abbiamo più informazioni in merito, sappiamo che lo Stato ha destinato 500 milioni di euro da devolvere ai lavoratori autonomi proprio per questo motivo.

Voi avete già ricevuto il bonus una tantum da 200 € oppure siete ancora in attesa di vederlo erogato sul vostro conto corrente? A voi i commenti!