• Sab. Ott 1st, 2022

Terza Guerra Mondiale: La Profezia Del Veggente Texano!

La situazione sul fronte russo-ucraino, non accenna a migliorare. Se non si arriva ad un compromesso pacifista è nell’aria qualcosa di irreparabile. Ma c’è qualcuno che ha guardato nel nostro futuro e non l’ha visto roseo. Ma di chi stiamo parlando? Andiamo nel dettaglio e scopriamolo insieme.

 

Sono quasi venti giorni che tutto il mondo, sta assistendo all’ennesimo conflitto nato tra due stati per motivi al quanto futili e assurdi. Nelle ultime ore l’Europa soprattutto, sta cercando come può di sanare questo conflitto ed evitare il cosiddetto point break.

Molte supposizioni si sono avvicendate su come potrà finire questo conflitto. La pace fatta sembra una possibilità quasi utopistica. Quello che si sta arrivando a credere è una fine alquanto distopica della situazione. L’ ipotesi che scoppi la terza guerra mondiale è quello di cui tutti abbiamo sentore. Ma è da poco giunta la notizia, che qualcuno oltre oceano ha predetto l’inizio dell’ incubo peggiore. Ma di chi stiamo parlando? E cosa avrebbe detto?

Il veggente texano Horacio Villegas, ha predetto che il 13 Maggio 2022, giorno che coincide con l’apparizione della Madonna di Fatima, avrà inizio la Terza guerra mondiale.

Secondo la sua profezia il mondo verrà coinvolto in un’apocalisse nucleare. Il veggente ha dichiarato di aver visto sfere di fuoco cadere dal cielo e colpire la terra, quelle sfere erano dei missili nucleari. Il profeta ha continuato dicendo che, dal 13 Maggio al 13 Ottobre il mondo sarà devastato da una guerra che porterà morte e distruzione.

Sicuramente questo texano non è famoso come Nostradamus o Baba Vaga, ma di lui si è parlato molto nel 2015 in America. In quel periodo infatti, Horacio Villegas predisse che il nuovo presidente americano sarebbe stato Donald Trump. Cosa che poi effettivamente accadde due anni dopo.

Perché si prende sempre in considerazione una profezia? perché quest’ultima è un’affermazione che prevede il futuro, fatta da chi ha la sensibilità della chiaroveggenza. La previsione invece, si fonda sull’elaborazione di fatti futuri prendendo in esame indizi ed esperienze passate senza il supporto di cognizioni teoriche.

Sicuramente sentire la profezia di questo texano ci fa andare in ansia e ci fa avere paura. Pensare che qualcosa possa minare la nostra vita, ci fa tornare indietro con la mente al periodo Covid19. Quando tutti vivevamo chiusi in casa nel timore di prenderci questo dannato virus.  Ma a pensarci ora almeno eravamo sicuri in casa nostra.

Un probabile scoppio di una guerra mondiale, combattuta poi con armi nucleari, ci fa cadere nella disperazione e fa cadere quella stessa certezza che ci voleva al chiuso e sicuri dentro le nostre case.

Tutti noi nel nostro piccolo, dobbiamo sperare e pregare affinché si arrivi ad un accordo diplomatico tra queste due nazioni. Non possiamo arrivare a vivere ciò che una guerra comporta, non è ammissibile credere che nel 2022 si possa giungere nuovamente ad una fine del genere.

A voi i commenti