• Mer. Feb 21st, 2024

La Germania Non Ha Dubbi: “Trump E USA Fuori Dalla Nato!”

Si fanno già dei pronostici, dato che Trump sta continuando a vincere negli USA, sul futuro degli Stati Uniti nella Nato: la Germania la vuole fuori. Ecco che cosa succederà!

 

La Germania sta valutando scenari per il futuro della NATO in un contesto politico internazionale incerto, specialmente alla luce delle possibili elezioni di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti. Durante il suo mandato precedente, Trump ha messo in discussione alcuni principi fondamentali dell’Alleanza Atlantica, inclusa la solidarietà sancita dall’articolo 5 del Trattato, suscitando preoccupazioni in Europa e oltre. Emmanuel Macron, presidente della Francia, ha persino descritto la NATO come “braindead” verso la fine del mandato di Trump, riflettendo la crisi di fiducia nell’organizzazione.

La Germania, di fronte alla minaccia di un ritorno di Trump e alle sue politiche estere, considera come assicurare la resilienza della NATO senza il supporto degli Stati Uniti, suo maggiore contribuente. Ciò è particolarmente rilevante in un momento in cui l’Europa si trova di fronte a crescenti tensioni con la Russia, culminate nell’aggressione russa in Ucraina. Berlino ha aumentato significativamente il suo sostegno a Kiev e si è impegnata a raggiungere il 2% del PIL in spesa per la difesa, ma rimane preoccupata per le potenziali azioni di Trump che potrebbero indebolire ulteriormente la NATO e aggravare la situazione in Ucraina.

La discussione in Germania riguardo al futuro della NATO e alla propria politica di difesa è complessa e contraddittoria. Nonostante l’annuncio di una svolta epocale nel riarmo da parte del cancelliere Olaf Scholz, vi sono dubbi sulla sostenibilità dell’impegno a lungo termine nel mantenere il 2% di spesa per la difesa. Inoltre, la riluttanza a fornire armamenti avanzati all’Ucraina, come i missili a lungo raggio Taurus, e l’atteggiamento ambivalente della popolazione tedesca verso un maggiore coinvolgimento in crisi internazionali, evidenziano le sfide interne che la Germania deve affrontare nel navigare in queste acque turbolente.

Questo scenario solleva questioni fondamentali sull’architettura di sicurezza europea e sul futuro della cooperazione transatlantica in un’epoca di incertezza geopolitica. La capacità dell’Occidente di presentare un fronte unito contro le minacce esterne, in particolare dalla Russia, potrebbe dipendere significativamente dalle elezioni americane e dalle scelte politiche interne tedesche.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!