• Sab. Set 24th, 2022

La delusione di non essersi qualificati per i Mondiali di Calcio in Qatar è sicuramente molto forte in tantissimi italiani. Questo perché l’Italia ama questo sport e, in moltissime occasioni, ha potuto dimostrarlo grazie alle prestazioni eccellenti di tutti i suoi giocatori. Secondo le ultime indiscrezioni però, si fa sempre più reale l’ipotesi di un ripescaggio per la Nazionale Italiana di Roberto Mancini. Ecco che cosa sta succedendo.

Mondiali in Qatar 2022: verrà data una nuova possibilità alla Nazionale Italiana?

Nelle ultime ore, una rivelazione di Franco Chimenti, il Presidente della Federgolfha destato scalpore in tutti gli amanti e i sostenitori del gioco del calcio. Secondo le prime dichiarazioni rilasciate dall’uomo, l’Italia potrebbe venire ripescata per partecipare alla nuova edizione dei Mondiali di Calcio.

Questi si terranno a novembre in Qatar. La decisione però, andrebbe a discapito della squadra dell’Equador, recentemente colpita da un grosso scandalo.

Per il momento si parla solamente di un’ipotesi che non ha ancora trovato conferme o smentite da parte di nessuno. Molti però, descrivono questa possibilità come una prossima certezza, perché sono davvero molti i presupposti che potrebbero portare l’Italia a scendere nuovamente in campo.

L’Equador viene squalificato dai Mondiali di Calcio 2022

Le dichiarazioni relative ad un eventuale ripescaggio della Nazionale Italiana di calcio sono state rivelate nel corso di una delle ultime puntate de “La politica nel pallone”.

Franco Chimenti ha infatti detto come l’Italia sia la squadra più alta in graduatoria qualora dovesse verificarsi un ripescaggio per la nuova edizione dei Mondiali in Qatar.

Tutto questo nasce in seguito alla presunta squalifica della squadra dell’Equador, che si era invece qualificata per l’evento tanto atteso. Sembra che il provvedimento riguardi uno dei giocatori della squadra dell’America Latina.

L’accusato non sarebbe in possesso dei giusti titoli per ricoprire la sua posizione e non ci sarebbe nessuno in grado di sostituirlo in vista dei Mondiali. Del resto, le regole imposte dal Comitato FIFA hanno sempre messo nero su bianco le regole da non infrangere, pena la squalifica.

Allo stesso tempo, esiste una clausola che consente il ripescaggio di una squadra laddove una di quelle precedentemente qualificate non possa prendere parte all’evento per un motivo o per l’altro.

Secondo il parere espresso da Evelina Christtlin invece, le sorti dell’Italia non sarebbero minimamente vicine a quelle di un ripescaggio. La donna, appartenente ai Consigli di FIFA e UEFA, è piuttosto sicura che l’Italia non abbia alcuna possibilità di partecipare alla nuova edizione dei Mondiali.

Il parere degli esperti: in quale caso si potrebbe assistere al ripescaggio dell’Italia?

La Christillin ha più volte dichiarato come per assistere ad un ripescaggio debbano sussistere determinate condizioni, come ad esempio gravi problematiche a carico della squadra da sostituire.

Si parla quindi di fenomeni illeciti o di gravi violazioni del regolamento, qualcosa di estremo che andrebbe a comportare una sospensione immediata della squadra al centro della scena.

Anche nel caso in cui i comportamenti adottati dall’Equador risultassero illegittimi, non esiste alcun obbligo che imponga il ripescaggio di un’altra squadra. È quindi impossibile scoprire come evolverà la situazione, in quanto neppure essere in possesso di tutti i requisiti potrebbe favorire il ripescaggio dell’Italia.

Secondo voi l’Italia merita una seconda chance o è ormai troppo tardi per continuare a sognare l’imminente Mondiale? A voi i commenti!