• Sab. Lug 20th, 2024

Corea Del Sud Non Ci Sta: Grave Attacco A Coalizione Kim-Putin!

La coalizione Corea del Nord e Russia ha allertato tutto il mondo, in particolare i diretti vicini di casa, ovvero la Corea del Sud. Ecco che cosa è successo!

 

La Corea del Sud ha espresso forte rammarico per il recente accordo tra Russia e Corea del Nord, che prevede una cooperazione tecnologica militare. Secondo Seul, questo patto rappresenta una violazione diretta delle risoluzioni dell’ONU. Il ministero degli Esteri sudcoreano, attraverso il portavoce Lim Soo-suk, ha manifestato preoccupazione per i risultati del vertice tenutosi mercoledì a Pyongyang tra il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un.

Il portavoce Lim Soo-suk ha dichiarato che la Corea del Sud risponderà severamente a qualsiasi azione che possa minacciare la propria sicurezza, collaborando con la comunità internazionale, compresi alleati e nazioni amiche. Seul ha evidenziato il proprio disappunto per il fatto che, nonostante i ripetuti avvertimenti della comunità internazionale, Russia e Corea del Nord abbiano stipulato un trattato di partenariato strategico globale, menzionando apertamente la cooperazione tecnologica militare, violando così le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Anche il governo giapponese ha espresso profonda preoccupazione riguardo alle intenzioni di Putin di rafforzare la cooperazione tecnologica militare con la Corea del Nord. Il Segretario di gabinetto Yoshimasa Hayashi ha dichiarato che tali affermazioni potrebbero avere un impatto negativo sulla sicurezza regionale. Hayashi ha sottolineato che l’acquisizione e l’uso di armi nordcoreane da parte della Russia rappresenterebbe una palese violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Inoltre, ha criticato la proposta di Putin di rivedere le sanzioni ONU contro la Corea del Nord, definendo tali affermazioni inaccettabili.

In risposta all’accordo tra Pyongyang e Mosca, la Corea del Sud sta considerando di rivedere la propria posizione sul divieto di fornire armi all’Ucraina. Il consigliere per la sicurezza nazionale Chang Ho-jin ha suggerito un possibile cambiamento nella politica di Seul riguardo agli aiuti letali all’Ucraina. Durante una conferenza stampa, Chang ha annunciato nuove sanzioni contro entità legate ai rapporti tra Corea del Nord e Russia.

In un contesto separato, la Russia e il Vietnam hanno deciso di rafforzare la loro partnership strategica durante un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo vietnamita To Lam ad Hanoi. I due Paesi hanno concordato di non entrare in alleanze o trattati con terze parti che possano danneggiare l’indipendenza, la sovranità e l’integrità territoriale dell’altro. Al centro delle discussioni vi è stato lo sviluppo di progetti congiunti nel settore dell’energia, in particolare del gas.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!