• Dom. Set 25th, 2022

Ultime novità per il Decreto Aiuti. Lo Stato vuole dare una mano a tutte quelle persone che si sono trovate in difficoltà a causa della pandemia! Ecco chi ne ha diritto!

 

Le nuove modifiche del Decreto Aiuti

Il Decreto Aiuti è un provvedimento che lo Stato ha emanato per offrire sostegno e supporto ai cittadini italiani. Questo è stato recentemente riformato, consentendo la promulgazione di nuovi incentivi utili a sostentare la vita di oggi.

Il primo aiuto prevede la concessione di un bonus che potrà essere utilizzato per l’acquisto del carburante, mentre altre riforme verranno utilizzate per contrastare il caro energia, settore al quale sono stati destinati numerosi introiti.

Sono davvero numerosi, quindi, gli interventi che lo Stato ha deciso di affrontare stanziando moltissimi miliardi di euro per questo scopo.  Un nuovo assetto è stato dato anche per quanto riguarda la paga dei dipendenti, in quanto coloro che non superano i 35.000 € lordi all’anno, avranno delle tasse molto più basse per quanto riguarda il pagamento delle varie imposte.

Il bonus da 200 € verrà infine concesso a tutti i lavoratori autonomi, a chi si ritrova in condizione di cassa integrazione e a tutte le lavoratrici che rientrano dalla maternità.

A quanto pare, diversi introiti sono destinati anche a rafforzare il patrimonio e a fortificare il capitale per le grandi industrie del settore italiano. Tra queste configurano l’ex Ilva ma anche Alitalia, la quale verrà accompagnata nel completare tutte le operazioni di liquidazione e nell’emanazione dei titoli e dei voucher riconducibili alla compagnia aerea.

Tutti gli aiuti destinati alle risorse da acquistare

Ovviamente un occhio di riguardo è stato posto verso tutti quei settori con cui, giorno dopo giorno, siamo costretti a relazionarci. Il primo fra tutti è quello che riguarda il tema dell’energia e dei carburanti.

Lo Stato sta facendo di tutto per concedere un bonus volto a contrastare l’inflazione di queste risorse fondamentali e, al tempo stesso, porre un limite entro il quale i prezzi non potranno salire.

Lo stesso discorso può essere applicato al settore dell’energia e del gas, dove verranno sospese tutte le clausole e le modifiche relative alla fornitura di elettricità e gas. Si è inoltre deciso di prolungare la riduzione dell’accisa sul costo dei carburanti fino al 20 settembre 2022.

È stato poi pattuito che moltissimi fondi dovranno essere destinati al tema dell’emergenza idrica causata dalla siccità. I contributi verranno distribuiti fra Comuni e Province, in maniera da aiutare tutti quei territori in cui la mancanza d’acqua si è fatta sentire di più.

Uno degli ultimi obiettivi che lo Stato si è prefissato, riguarda anche un valido intervento volto a ricostruire le città che sono state colpite dal terremoto nel 2012 e nel 2016. Nuovi rimborsi verranno quindi concessi alle Regioni colpite e alcuni fondi verranno convogliati ai territori della Lombardia, del Veneto e della Emilia-Romagna per fronteggiare l’emergenza più grande causate dagli ultimi terremoti.

Qual è la vostra opinione in merito alla promulgazione del nuovo Decreto Aiuti? Pensate che i vari interventi promossi dallo Stato potranno aiutare gli italiani a risollevare le proprie sorti economiche? A voi i commenti!