• Mer. Nov 30th, 2022

Lo Stato italiano sta cercando come può di far sentire la propria vicinanza erogando vari bonus a tutte quelle persone che stanno vivendo un disagio economico. L’importo di 800 euro, verrà elargito alle famiglie. Come richiederlo!

 

Nuovo bonus per gli italiani: ecco in che cosa consiste

Prima di decadere, il Governo Draghi aveva stilato una serie di interventi, bonus e aiuti che, in qualche modo, avrebbero potuto aiutare gli italiani in difficoltà. Uno degli ultimi riguardava la concessione di ben 800 € a delle determinate categorie di persone.

Questo al fine di garantire un’esistenza decorosa nonostante l’avvento dell’inflazione e della crisi generate dai conflitti europei. Come in ogni caso, non tutti possono accedere a questa risorsa, ma bisogna essere in possesso di alcuni requisiti che ne conferiscono la legittimità al richiedente. Il nuovo bonus è comunque stato scritto sulla Gazzetta Ufficiale e prevede la concessione di circa 800 € per 12 mesi a tutti i genitori separati e divorziati che sono stati gravemente colpiti dalla crisi e dal Covid-19.

Cosa bisogna fare per ottenere il bonus da 800 €?

Come per ogni tipo di bonus, anche in questo caso è doveroso rispondere a dei requisiti ben individuati dalla Legge. Come detto prima, il bonus verrà concesso per un massimo di 12 mensilità e potrà avere un importo massimo di circa 800 €. Potranno fare richiesta tutti i genitori separati o divorziati che, a seguito dell’avvento della crisi e della pandemia, hanno perso il loro lavoro o hanno visto ridurre il loro orario lavorativo.

Questo bonus quindi, ha il fine di aiutare i genitori nel mantenimento dei figli, a prescindere dalle loro capacità e dalla loro situazione. Un altro requisito importante impone che il richiedente sia in possesso di un reddito Isee non superiore agli 8.174 €.

Il genitore che si avvale di tale risorsa inoltre, dovrà dimostrare questa situazione a partire dall’8 marzo del 2020, descrivendo come, per almeno 90 giorni, il suo orario lavorativo sia stato ridotto del 30% rispetto agli anni precedenti. Ancora una volta richiedere il bonus è estremamente semplice, in quanto basterà rivolgersi agli uffici preposti, ai Caf o ai Patronati di zona.

Ad ogni modo, se si desidera ottenere qualche informazione più precisa, è consigliabile recarsi sul sito del Dipartimento per le politiche della famiglia, dove verranno elencati ancora una volta tutti i requisiti e le modalità di accesso a questa importantissima risorsa.

Le persone che si ritroveranno nel possesso dei requisiti inquadrati dalla Legge potranno quindi richiedere un bonus che, per almeno un anno, darà loro la possibilità di tirare un sospiro di sollievo. Ovviamente l’importo elargito non sarà uguale per tutti, in quanto verranno calcolati i redditi dei vari familiari e anche tutte le mancanze lavorative che si sono registrate negli ultimi tempi.

Eravate a conoscenza di questo nuovo bonus promosso dal Governo e volto ad aiutare tutti i genitori separati o divorziati che non riescono a fronteggiare la crisi generata dalla pandemia? A voi i commenti!