• Mer. Nov 30th, 2022

Tragedia In Campo: l’Amato Calciatore Colto Da Infarto A Soli 28 Anni!

Non ce l’ha fatta il 28enne Davide Gavazzi, il portiere della Montagna Pistoiese colto da infarto sul campo da calcio. Il giovane si é spento dopo una notte passata nella terapia intensiva dell’ospedale Careggi di Firenze. Ecco gli aggiornamenti sulla vicenda!

Colto da infarto sul campo da calcio: muore a soli 28 anni

Non ce l’ha fatta Davide Gavazzi, il 28enne portiere colto da infarto sul campo da calcio nel pomeriggio del 19 ottobre. Tutto é accaduto prima del fischio di inizio della partita tra la Montagna Pistoiese e la Cintolese. Match valevole per il secondo turno della Coppa Toscana. Durante il riscaldamento il portiere della Montagna Pistoiese, è stato colto da infarto. Trasportato d’urgenza in ospedale, é stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Careggi di Firenze. Le sue condizioni sono apparse critiche sin da subito. Dopo una notte in terapia intensiva, il giovane portiere si é spento. Come hanno raccontato i suoi compagni di squadra, Davide si stava preparando a scendere in campo con la Montagna Pistoiese. Ebbene, il giovane portiere, proprio mentre era impegnato con le fasi del riscaldamento, é crollato improvvisamente a terra perdendo conoscenza. Subito soccorso, ci si é resi conto della gravità della situazione. I sanitari presenti sul campo da calcio, hanno praticato a Davide il massaggio cardiaco. Poi l’elisoccorso lo ha trasportato in ospedale. Tutto è avvenuto verso le ore 15 del 19 ottobre.

Lo sgomento dei compagni di squadra di Davide

Ironia della sorte, proprio quella partita di calcio rappresentava una grande opportunità per Davide. Se tutto fosse andato per il meglio, il giovane portiere avrebbe fatto il suo debutto come titolare. Lo ha rivelato l’allenatore della squadra Marco Iori. Proprio il tecnico, lo aveva promosso come titolare nel match contro la Cintolese. Purtroppo l’infarto ci ha messo lo zampino. Va pure detto che, dopo quanto accaduto a Davide, la partita è stata rinviata. Non si è giocato, anche perché tutti quanti, soprattutto i suoi compagni di squadra, erano davvero scioccati da quanto appena avvenuto sul campo. Sono stati davvero attimi spaventosi. Lo ha confessato anche il dirigente della Montagna Pistoiese, Alessandro Petrolini. L’uomo si è soffermato proprio sul momento in cui Davide é crollato a terra. Secondo il suo racconto, tutto è avvenuto mentre il portiere, insieme agli altri compagni, era impegnato con i classici esercizi di risaldamento e con i palleggi. All’improvviso si é accasciato terra. Mentre un attimo prima sorrideva in mezzo a tutti gli altri, un secondo dopo era a terra privo di sensi. Se in un primo momento sembrava esserci un barlume di speranza, ecco che poche ore fa, é arrivata la triste notizia. Davide non c’è più. Un abbraccio alla famiglia.