• Sab. Ott 1st, 2022

Green Pass Falsi: Scattano Gli Arresti Domiciliari Per Lui!

Green Pass falsi: il medico di base di Pippo Franco, accusato di aver rilasciato anche a quest’ultimo un falso Green Pass, è stato arrestato dopo una svolta nelle indagini ed ora si trova agli arresti domiciliari. Ecco cosa è successo…

Il Green Pass è stato fondamentale per tutti gli italiani negli ultimi mesi. Infatti, ha permesso soltanto ai vaccinati (o chi si era sottoposto al tampone nelle 48 ore precedenti) di andare nei luoghi di divertimento o socializzazione, ed in alcuni casi anche di lavorare. Negli ultimi tempi si è sempre più diffusa la questione dei Green Pass falsi, in cui è stato coinvolto anche Pippo Franco e il suo medico. Ora il dottore che avrebbe fatto la falsa certificazione è finito anche agli arresti domiciliari.

Green Pass falsi: l’arresto del medico di Pippo Franco!

Sono state tante le persone, negli ultimi mesi, ad essere finite sotto accusa per aver tentato di falsificare l’ormai famosa certificazione verde. Lo scopo era quello di accedere a tutti i luoghi in cui non sarebbe stato possibile entrare, come per esempio i bar e i ristoranti al chiuso, anche senza essersi sottoposti a vaccino o tampone. Il caso che ha coinvolto di più l’opinione pubblica è stato quello di Pippo Franco. Nel novembre 2021, infatti, il medico di base e odontoiatra del noto comico è stato indagato per aver prodotto ben nove Green Pass falsi. Secondo quanto trapelato e poi confermato, tra le persone che hanno ricevuto la falsa certificazione c’era anche lo stesso Pippo Franco. Il medico, con lo studio ai Colli Albani, è stato subito accusato di falsità ideologica in atti e documenti informatici pubblici. Nel corso dei mesi, sono state individuate altre 13 persone che hanno usufruito dei falsi Green Pass rilasciati dal medico. Dopo mesi di indagini, però, arrivano delle novità molto importanti. Infatti, il medico di Pippo Franco è stato arrestato e al momento si trova agli arresti domiciliari. La svolta è quindi arrivata, a seguito di alcune novità emerse nelle indagini che hanno confermato ciò che si era sempre creduto. Molti dei pazienti di A. A., il medico indagato, non erano mai stati vaccinati pur avendo ricevuto il Green Pass.

Green Pass falsi: le parole dell’avvocato di Pippo Franco!

Secondo quanto hanno fatto emergere le indagini, che hanno avuto una drastica accelerazione nelle ultime settimane, due delle persone che avevano ricevuto la certificazione non si trovavano neppure a Roma al momento della vaccinazione. Nel giorno della somministrazione, infatti, è stata trovata la prova che questi due pazienti non erano neppure nella Città Eterna. Ciò ha fatto dedurre che tutti i dati fossero falsi e ha dato una maggiore spinta per procedere a condurre il medico di base agli arresti domiciliari. La notizia dell’arresto del medico è diventata subito virale e in tanti si sono chiesti se rappresenti o meno la conferma che anche il Green Pass di Pippo Franco fosse falso. Per questo motivo, il legale del noto personaggio è entrato subito in azione, rilasciando delle dichiarazioni. L’avvocato ha voluto sottolineare che il suo assistito è regolarmente in possesso di Green Pass e ha effettuato anche la terza dose secondo i tempi previsti. Allo stesso tempo, però, si è ancora in attesa della decisione del Riesame dopo l’istanza di dissequestro della certificazione. Ad ogni modo, il legale ha anche specificato che Pippo Franco non ha nessun ruolo nella vicenda e di conseguenza non ha commesso nessun reato. Purtroppo, infatti, secondo l’avvocato si sarebbe trovato coinvolto nella vicenda a causa di alcune telefonate intercorse con altre persone, che non sono state nominate, e che sarebbero state fraintese al momento delle indagini. Insomma, nonostante la svolta ci sono ancora dei passaggi da chiarire nella vicenda. Voi che cosa ne pensate? Credete che anche Pippo Franco avesse una certificazione falsa e avete seguito la storia? A voi i commenti!