• Mar. Gen 31st, 2023

Disastro A Ischia: Rivelate Le Cause Della Frana!

Qualche ora fa grandi quantità di pioggia sono cadute al suolo e questo ha causato moltissimi danni in alcune zone d’Italia. Alcuni dei danni più importanti sono stati riportati ad Ischia, dove si è verificata una pericolosa frana. Ecco le probabili cause!

 

Disastro a Ischia: pericolosa frana nelle ultime ore

Qualche ora fa, un disastro naturale si è verificato a Ischia. E’ stato appurato che fra 00:00 e le 6 del mattino sono caduti più di 120 mm di pioggia, una quantità d’acqua che non si vedeva da almeno vent’anni. Tutto questo ha causato moltissimi danni, che hanno avuto la peggio proprio nella zona di Casamicciola Terme. Sul Monte Epomeo, infatti, si è verificata una frana che ha generato tanti piccoli smottamenti. A loro volta questi hanno dato vita ad una pioggia di detriti che ha colpito duramente tutta la zona circostante.

Sulla questione è intervenuta la Protezione Civile, che ha parlato di come questo meteo così distruttivo abbia influito pesantemente sull’ambiente, comportando danni troppo gravi ai quali sarà difficile porre rimedio. Molto probabilmente le cause non dipendono solamente dalle grandi quantità di acqua caduta, ma sono riconducibili alle caratteristiche del terreno. Questo, a causa della sua natura vulcanica, è facilmente modificabile da parte della pioggia.

Per non parlare del fatto che su quella zona erano presenti molti alberi che, in qualche modo, avrebbero potuto dare più compattezza al terreno, ma che sono in parte stati estirpati in passato. Diverse gittate di cemento sono state riversate in quella zona, andando a ridurre la capacità di assorbimento del terreno e aumentando così il rischio di frane e colate detritiche.

Ancora problemi ad Ischia: non è la prima volta che succede

A quanto pare, quindi, i motivi della frana non sarebbero riconducibili alla pioggia delle ultime ore, ma al tipo di terreno sulla quale è caduta e soprattutto alle caratteristiche fisiche dello stesso. Queste sono state le parole pronunciate dalla geologa Micla Pennetta, la quale ha dato la colpa al cemento.

Purtroppo non è nemmeno la prima volta che accade una cosa simile in quanto, qualche anno fa, un evento simile si è verificato in Piazza Bagni e ha causato la morte di una giovane ragazza. E’ quindi necessario intervenire per evitare che situazioni simili vadano a ripetersi. Dura anche la risposta degli ambientalisti, che hanno descritto come le stesse sorti si siano verificate durante il crollo del ponte Morandi avvenuto a Genova nel 2018.

Questo perché spesso si individuano delle falle sulle quali poi non si interviene in maniera immediata e quindi si finisce con l’esporre le persone a dei rischi potenzialmente evitabili, ma che si rivelano mortali. Il Presidente della sezione ambientale della Campania, Gaetano San Martino, ha detto che bisogna intervenire sul suolo evitando di estirpare tutte quegli elementi che possono rendere il terreno più resistente in caso di pioggia persistente.

Purtroppo in passato si è cercato di portare a termine degli interventi per ripristinare la situazione ma, per un motivo o per l’altro, questi non sono mai stati portati a termine. Molte risorse sono state proposte, anche se è importante intervenire sull‘abusivismo edilizio per tentare di ripristinare la situazione in maniera definitiva.

Eravate a conoscenza di quanto accaduto poche ore fa a Ischia? Pensate che le conseguenze di questo disastro siano da imputare ad un comportamento irresponsabile messo in atto dall’uomo? A voi i commenti!