• Dom. Set 25th, 2022

Smalto Magnetico: Alla Scoperta Di Questo Fantastico Prodotto!

Il mondo del beauty é in continua evoluzione tanto che, ogni giorno, milioni di nuovi prodotti fanno il loro ingresso sul mercato. Una delle ultime tendenze é per l’appunto lo smalto magnetico. Scopriamo insieme le caratteristiche di questo prodotto che sta spopolando nell’universo della nail art.

Che cos’è lo smalto magnetico e come si usa?

Lo smalto magnetico è molto simile allo smalto a cui tutti siamo abituati, tanto che si presenta nella stessa ed identica confezione. È infatti uno smalto colorato che al suo interno contiene delle parti metalliche che possono essere guidate dall’utilizzo di un magnete.

Il colore, già di per sé molto intenso, potrà essere gestito attraverso l’uso di calamite per raggiungere un determinato effetto. Si possono infatti ricreare sfumature variegate ma di grande effetto e molte altre fantasie.

Come si applica lo smalto magnetico sulle unghie?

Utilizzare uno smalto di questo tipo è davvero molto semplice poiché basterà applicarlo sulle unghie come il cosmetico tradizionale.

Dopo aver steso il prodotto in maniera uniforme su tutte le unghie é necessario farlo asciugare per qualche secondo. Si può poi prendere il magnete e accostarlo alle unghie per ottenere l’effetto desiderato.

Una volta fatto questo, sarà sufficiente fare asciugare le unghie e sigillare il prodotto con una base fissante. A questo punto è indicato utilizzare una lampada a LED per assicurare alti livelli di asciugatura e dar vita ad una nail art degna di un professionista.

L’utilizzo del magnete è davvero molto versatile, poiché questo può essere utilizzato subito dopo l’applicazione dello smalto, ma anche nei secondi successivi all’asciugatura. La calamita dovrà essere mossa in base all’effetto finale che si desidera ottenere e il beneficio è che ogni volta si potranno ammirare dei risultati diversi.

Per un effetto ancora più definito è bene applicare il top coat dopo aver utilizzato la lampada e procedere alla polimerizzazione dell’unghia per far sì che la nail art duri più a lungo.

Come si procede alla rimozione dello smalto magnetico?

Se applicare lo smalto magnetico è così facile, si può dire lo stesso quando arriva il momento di rimuoverlo? Anche in questo caso la risposta è positiva.

Per rimuovere lo smalto magnetico si può procedere al tradizionale utilizzo dell’acetone oppure ricorrere a dei solventi da lasciare in posa sull’unghia per qualche minuto. Non esistono, dunque, particolari indicazioni per rimuovere lo smalto magnetico, in quanto le sue caratteristiche sono simili a quelle di un prodotto tradizionale.

In commercio è possibile trovare diverse categorie di smalto magnetico. Al momento le più diffuse sono le varianti classiche, anche se i kit semipermanenti sono molto in voga.

Per l’estate i colori più richiesti sono quelli molto intensi come l’azzurro, il verde, l’arancione, il giallo e il rosso. È possibile però acquistare dei set che permettono di ottenere diverse sfumature e ricreare una nail art a prova di estetista.

Attraverso l’uso del magnete inoltre, si potranno ricreare dei particolari effetti in grado di generare un aspetto in 3D dell’unghia. Questi prodotti possono essere acquistati presso i negozi di cosmetici ma anche su marketplace come Amazon.

È proprio in questi posti che si può optare per l’acquisto del singolo prodotto o per kit molto variegati a prezzi davvero vantaggiosi.

Avete mai provato lo smalto magnetico? Secondo voi è più valido dello smalto tradizionale o il suo uso è nettamente sopravvalutato?