• Mar. Set 27th, 2022

Guai Per Lanfranco Cirillo: L’Architetto Di Putin!

L’italiano Lanfranco Cirillo, noto architetto di Putin è stato accusato di frode fiscale. Scopriamo in che guaio si è cacciato l’uomo, ma soprattutto cerchiamo di capire chi è costui!

 

Guai per Lanfranco Cirillo: l’architetto di Putin è accusato di frode fiscale

Gianfranco Cirillo è un architetto italiano che da anni offre il suo supporto a moltissime personalità russe in vista, tra cui per l’appunto Vladimir Putin.

Nelle ultime ore però, la Guardia di finanza ha aperto dell’indagini nei suoi confronti, sequestrando più di 140 milioni di euro a seguito delle accuse di contrabbando e riciclaggio fraudolento. I primi sospetti sono nati proprio in Russia, dove è stata scoperta una realtà estera, la quale si trovava a gestire moltissimi milioni di euro mai dichiarati al fisco italiano.

L’architetto avrebbe volutamente omesso i redditi degli ultimi sei anni, anche se appare da subito notevole il regime di ricchezza in cui è solito vivere. Molti dei suoi beni sono quindi stati requisiti in modalità preventiva, fra cui case, contanti, gioielli e mezzi di trasporto di indubbia qualità. L’uomo è inoltre in possesso di beni artistici di estremo valore come ad esempio quadri di Picasso, Cézanne e Fontana.

Chi è il famosissimo architetto di Putin finito al centro della scena?

Il bersaglio di queste nuove accuse è per l’appunto l’architetto italiano Lanfranco Cirillo, che da anni si occupa di stringere importanti affari con molte personalità russe.

L’uomo ha portato a termine alcuni lavori sul Palazzo d’inverno russo appartenente proprio a Vladimir Putin. Per il Premier avrebbe poi diretto molti altri lavori, ed è proprio da tutto questo che è stato ribattezzato come l’architetto di Putin.

È stato comprovato che l’architetto sia in possesso di moltissime proprietà in Russia, in Italia ma anche a New York. Cirillo ha trascorso la maggior parte della sua vita a Mosca, ed è proprio per questo motivo che è riuscito a stringere rapporti importanti con le più note personalità di spicco appartenenti alla branca della politica.

Negli ultimi tempi, l’uomo ha deciso di tornare in Italia per assistere la figlia, la quale era gravemente malata e proprio per questo motivo è venuta a mancare.

Sicuramente le mosse di Lanfranco Cirillo l’hanno tradito, ed è per questo che ora si ritroverà a dover rispondere a gravi accuse relative alla sua cattiva condotta degli ultimi anni. Tra gli ultimi progetti dell’architetto, rientrano tutti i programmi realizzati con lo studio Masterskaya, di cui era proprietario proprio a Mosca.

A prescindere dalla sua fama all’estero quindi, il ritorno in Italia dell’uomo non deve essere stato fra i più graditi, poiché dovrà rispondere di tutte le mancanze registrate negli ultimi anni.

Siete favorevoli a una condanna nei confronti di chi ha sempre evaso il fisco nonostante fosse in possesso di moltissime risorse economiche? A voi i commenti!