• Gio. Dic 8th, 2022

In questo periodo, in vista delle imminenti elezioni, ogni partito politico lancia il proprio programma. Giorgia Meloni parla di blocco navale. Che cosa intende dire?

 

Giorgia Meloni propone il blocco navale: ecco di che cosa si tratta

Giorgia Meloni è una politica estremamente chiacchierata e nota al mondo per essere la leader del movimento Fratelli d’Italia.

La donna, appartenente al partito di centrodestra, ha deciso di promuovere un programma elettorale noto come blocco navale.
Secondo la donna infatti, è importante difendere i confini del proprio territorio mettendo in atto tutti quegli interventi che possono scoraggiare l’arrivo di nuovi clandestini in Italia.

La politica ha dichiarato che luoghi come Lampedusa sono ormai al collasso, in quanto non sanno più come gestire l’emergenza che i vari profughi comportano quando arrivano dai paesi poveri. Attuando il blocco navale non solo verranno meno le possibilità di sbarcare in Italia, ma saranno debellate tutte le morti in mare che avvengono giorno dopo giorno.

Questo è il parere che la leader di Fratelli d’Italia ha divulgato su Instagram al fine di tutelare non solo gli italiani, ma anche tutti coloro che rischiano la vita per mettersi in viaggio in maniera poco sicura.

La proposta di Giorgia Meloni scatena la polemica: arrivano moltissime critiche

Ovviamente non tutti la possono pensare come Giorgia Meloni, ed è per questo che la nota politica è stata criticata da svariati partiti politici.

Nicola Fratoianni, Segretario della Sinistra italiana, ha dichiarato come quelle raccontate dalla Meloni siano solamente delle favolette, poiché non si può attuare un intervento così drastico. Anche i Verdi hanno espresso lo stesso parere, dichiarando di come per fermare le navi sarebbe necessario attuare degli interventi più pericolosi ed aggressivi che sicuramente non sono degni dell’essere umano.

Anche il segretario del Partito Democratico ha voluto esprimere la sua opinione in merito. Secondo Enrico Letta infatti, il partito della Meloni sfrutta la pelle delle persone non curandosi delle ferite che comporta, ma solo perseguendo lo scopo che intende raggiungere.

Le critiche però non provengono solamente dall’opposizione, poiché diversi componenti del centrodestra non hanno apprezzato completamente la proposta di Giorgia Meloni. Secondo Matteo Salvini per esempio, bisogna attuare dei decreti sicurezza per bloccare gli sbarchi.

Le caratteristiche del programma proposto da Giorgia Meloni

Se su Instagram Giorgia Meloni ha illustrato il suo piano in via generale, esiste un programma che invece lo descrive nei minimi dettagli. Sul piano della fazione politica infatti, il blocco navale è descritto come una missione militare europea che ha come fine quello di bloccare l’arrivo di altri immigrati sul suolo italiano.

Non si tratta però di un atteggiamento aggressivo da adottare nei confronti di un altro popolo, ma solamente di una forma di tutela volta a garantire le condizioni italiane. Per molti però, si tratta di un atto con molti limiti, in quanto vengono violati diversi trattati internazionali stabiliti nel tempo.

Qual è la vostra opinione in merito al blocco navale proposto da Giorgia Meloni? La pensate come lei oppure credete che si tratti di una riforma totalmente anticostituzionale? A voi i commenti!