• Sab. Ott 1st, 2022

Vincono 500Mila Euro: Dopo 10 Anni Arriva La Beffa!

In Italia è accaduto un fatto che ha davvero dell’incredibile. Alcune persone hanno vinto un montepremi di 550 mila euro, ma dopo 10 anni, devono restituire tutta la somma. Per quale motivo?

 

Vincono alla slot-machine: dopo 10 anni devono restituire la loro vincita

10 anni fa tre amici toscani hanno vinto quasi 500.000 € alle slot-machine. Sicuramente si tratta di una cifra che non tutti possono vantare, ed è per questo che vincere un bottino simile ha migliorato la vita di questi tre ragazzi.

A quanto pare però, non si fa in tempo ad essere felici che subito accade qualcosa per cui un sogno da poco realizzato sfuma completamente. A distanza di 10 anni sono emerse delle anomalie per quanto riguarda la vincita dei tre uomini toscani. Secondo la ditta delle slot-machine, si sarebbero manifestati dei malfunzionamenti che avrebbero comportato la fortunata vincita in maniera del tutto illegale.

Proprio per questo i tre vincitori si sono dovuti recare in tribunale per stipulare un decreto ingiuntivo che consentisse loro di ottenere i soldi.
La ditta produttrice delle slot machine, meglio nota come Snaitech, ha però protestato per quanto avvenuto, in quanto si è trattato di un malfunzionamento che non solo ha comportato la lauta vincita per i ragazzi, ma ha diffuso dei ticket vincenti nel giro di pochi minuti.

Dopo aver perso la causa, l’azienda ha deciso di ricorrere in appello: dopo 10 anni la Corte d’Appello di Firenze ha deciso che i tre ragazzi dovranno restituire la vincita, alla quale andranno aggiunti gli interessi maturati negli anni.

Perché i giudici hanno deciso di procedere con il risarcimento?

Questa vicenda ha fatto molto discutere, poiché è molto raro sentire l’approvazione di un risarcimento a più di 10 anni dall’evento preso in causa. Secondo i giudici che hanno esaminato il caso però, il malfunzionamento del 16 aprile 2012 non è più contestabile.

Allo stesso tempo, il malfunzionamento del sistema era facilmente intuibile anche da parte di chi non è avvezzo a questo settore. Secondo la Corte d’Appello infatti, un giocatore è perfettamente in grado di rendersi conto quando qualcosa nel gioco non va, ed era sua responsabilità comunicare l’anomalia e non approfittare della situazione.

Per non parlare della vincita totale, la quale ha di molto superato il Jackpot accumulato nella slot-machine fino a quel momento. Sarebbe stato quindi del tutto impossibile disporre di un introito così alto, poiché i soldi accumulati fino a quel momento non offrivano la cifra concessa ai tre giocatori.

Sicuramente non fa piacere ricevere una notizia simile, soprattutto dopo un periodo di tempo così ampio, in quanto i tre dovranno trovare il modo di restituire la cifra vinta in passato.

Qual è il vostro pensiero sulla questione? Secondo voi è giusto restituire una somma simile a 10 anni dalla vincita della stessa? A voi i commenti!