• Sab. Ott 1st, 2022

Ucraina: Bambina Arrivata in Italia Investita da un’Auto!

Ucraina: una bambina di 5 anni fuggita dalla guerra insieme ai suoi parenti, è stata investita da un’auto a Crotone. Per lei, nonostante i soccorsi, non c’è stato nulla da fare. Ecco cosa è successo!

 

Le brutte notizie che riguardano l’Ucraina sembrano non accennare a diminuire e, nelle ultime ore, ne è arrivata un’altra che riguarda una bambina di 5 anni. La piccola, fuggita dalla guerra insieme alla sua famiglia, è stata investita da un’auto a Crotone e ha perso la vita. Ecco che cosa è successo.

Ucraina: bimba di 5 anni muore investita a Crotone!

A causa della guerra che sta causando un numero molto elevato di morti e sfollati, sono tanti i profughi ucraini che raggiungono l’Italia e altri paesi europei. Nelle ultime ore però è avvenuto un fatto tragico che riguarda proprio una bambina di 5 anni, fuggita dalla guerra in Ucraina ed arrivata in Italia negli ultimi giorni. La piccola si trovava a Cantorato, in provincia di Crotone, e stava camminando sul ciglio della strada insieme ad una cugina e ad un conoscente di quest’ultima. Secondo la prima ricostruzione, mentre la bambina camminava è apparsa un’auto che ha travolto lei e i suoi parenti. Questi ultimi non sono rimasti feriti in modo grave, mentre la piccola ha perso la vita sul colpo. Il conducente della vettura, un 45enne, si è subito adoperato per prestare soccorso alla bambina di 5 anni ed è sceso subito dall’auto. Purtroppo però per lei non c’è stato nulla da fare. Anche dopo l’intervento dei medici ed il trasporto in ospedale non è stato possibile agire in nessun modo per salvarle la vita. La bambina era arrivata in Italia insieme alla sua famiglia lo scorso 26 febbraio, dopo lo scoppio della guerra ed era subito scattata la gara di solidarietà a Crotone per accogliere i profughi che stavano raggiungendo la provincia. Una notizia del genere, quindi, ha scioccato tutti soprattutto in considerazione della storia già tragica che la piccola aveva alle spalle, proprio come la sua famiglia che, per fortuna, non è rimasta ferita in modo grave.

Ucraina: accertamenti a Crotone sul caso della bimba investita!

Il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, è subito intervenuto per esprimere tutto il suo cordoglio in merito alla triste vicenda. Il primo cittadino ha dichiarato di essere profondamente rattristato anche per via della crudeltà del destino, che ha permesso alla bambina di fuggire dalla guerra ma che le ha poi fatto perdere la vita in Italia. Il sindaco ha anche raccontato di essere andato personalmente solo qualche giorno prima ad accogliere i primi profughi fuggiti dalla guerra e di aver visto anche molti bambini. In ogni caso, sono partite immediatamente le indagini. I carabinieri del comando provinciale di Crotone si sono subito recati sul posto dopo l’incidente per avviare i primi approfondimenti. La strada è risultata essere correttamente illuminata, anche se si trattava di una via secondaria. Di conseguenza l’incidente potrebbe essere dovuto ad una distrazione da parte del conducente dell’auto o a problemi di altro genere. Per questo motivo il 45enne è stato condotto in ospedale e sono stati fatti degli accertamenti medici per avere la certezza che le sue condizioni fossero compatibili con la guida. Inoltre è stato anche sottoposto a dei test etilometrici per verificare se il tutto possa essere stato causato da una guida in stato d’ebbrezza. Al momento non sono trapelati dettagli sull’esito degli approfondimenti, quindi presumibilmente tutti i test potrebbero essere risultati negativi. Senza dubbio però gli approfondimenti andranno avanti negli ultimi giorni e ci saranno ulteriori aggiornamenti. Intanto il sindaco Vincenzo Voce ha fatto sapere che, a maggior ragione dopo un avvenimento così tragico, la solidarietà non si fermerà e saranno tanti altri i profughi ucraini accolti in città. Voi che cosa ne pensate? Eravate già a conoscenza di questa drammatica notizia? A voi i commenti!